Il transito di Nettuno in Pesci

NettunoLe sue energie plastiche, entreranno nella vita di tutti noi apportando delle profonde ed importanti modifiche sull'andamento generazionale dei nostri percorsi di vita. 

 

Le sue peculiarità sono legate ad un concetto spirituale di evoluzione, ad un abbraccio cosmico che, attraverso flussi di emozioni, dovrà lentamente entrare nelle nostre esistenze.  Lui parla con il linguaggio lontano delle stelle antiche e si insinua, senza forzare, nel destino di tutti noi abitanti di questa terra roteante nell'Universo. 

Comprendere il suo dialogo silente non sarà da tutti.  Lui raggiungerà la nostra anima attraverso il chakra della corona e attraverserà il nostro corpo ripulendolo da tutte le disarmonie che troverà.

Lui si muove impercettibilmente, le sue frequenze vibratorie non sono da tutti avvertite a livello cosciente perché la richiesta è di essere consapevoli della propria esistenza, della propria spiritualità. L’uomo è sempre stato molto più interessato al benessere materiale che a quello spirituale ed è per questo che attualmente l’economica mondiale sta avendo dei grossi scossoni, sta entrando in crisi perché non si vive la parte trascendente dell’esistenza, non si aprono i canali emotivi per ascoltare i messaggi dell’Universo….

Lui ora è entrato nel segno più mistico dello Zodiaco e ci insegnerà a vivere ad un’ottava superiore la nostra a volte incomprensibile esistenza. Lui sarà l’Angelo delle energie cosmiche e potrà aprirci il varco per l’Eternità.

Dovremo perciò “schiudere” gli occhi, attivare il terzo occhio per diventare percettivi, sensibili, intuitivi, lasciando andare le cose materiali ed entrando nella bolla eterea per respirare l’Assoluto e l’indissolubile.

Ci offrirà la santità, ci aiuterà nella ricerca delle nostre responsabilità ricevute alla nascita.

Ma lo potrà fare anche attraverso l’ inganno, la trasformazione affinché ci si possa sensibilizzare a capire il Male e a far entrare solo il Bene. Dovremo scoprire l’inganno, rimanere in ascolto, guardare il mondo con occhi diversi. Lui chiederà solo di attivare i nostri sensi affinché permanga la purezza e scompaia la trappola.

Il suo glifo assomiglia ad un uomo in piedi che, con le mani verso il cielo, chiede aiuto divino.

Cerca di reggersi saldamente alla terra, ma ha le gambe unite e potrebbe cadere da un momento all’altro se non riuscirà a tenersi saldamente al flusso cosmico.

Esprime la debolezza dell’essere umano, il dubbio che l’assale quando ha paura e l’insicurezza che non gli permette di prendere decisioni. Ha in sé la paura di cedere nell’illusione e fugge quando deve prendersi le proprie responsabilità. E’ l’uomo in cerca della verità, con la lampada in mano pur nella cecità della propria natura terrestre.

Esprime la capacità di essere un ponte con l’Eternità, può donare capacità di medium con la realtà non vivente, tiene per mano le tenebre del Nulla, abbraccia in una nebbia impalpabile, chi è cieco e non vuol vedere. Il sottile filo tiene l’uomo in bilico tra il Bene e il Male e lui, caotico e misterioso, sembra darti una spinta, ma non sai da quale parte del precipizio cadrai ….

Questo ingresso segnerà uno dei periodi più fertili e creativi per la Terra, per i suoi abitanti, ma solo quelli che ascolteranno e che crederanno in lui, potranno ricevere i suoi doni soprannaturali.

Specchiandoci in lui, osserveremo i nostri volti trasfigurati dalla bellezza della nostra anima che rifiorirà e si desterà.

Bontà, desiderio di pace, armonia, fuga dal tormento e dalla bugia, tutto questo sarà messo in gioco come in una partita a scacchi in attesa della vittoria finale che sarà l’assoluzione dal peccato, l’ascensione verso la pienezza spirituale lontano da ciò che avrà il sapore della sofferenza….