Malattia - New Age : Quale la verità ?

MalattiaGUIDA PRATICA PER AFFRONTARE LA MALATTIA CON CONSAPEVOLEZZA OLISTICA

 "La malattia non è né una crudeltà in sé, né una punizione, ma solo ed esclusivamente un correttivo, uno strumento di cui la nostra anima si serve per indicarci i nostri errori, per trattenerci da sbagli più gravi, per impedirci di suscitare maggiori ombre e per ricondurci sulla via della verità e della luce, dalla quale non avremmo mai dovuto scostarci." (Edward Bach, medico, 1886-1936)

 Che cosa è cambiato nel vasto campo della medicina in questi ultimi anni con l’avvento della New Age?

Il medico di tanti anni fa era portato a considerare il paziente in virtù dei sintomi che questi gli descriveva e lo curava seguendo i canoni tradizionali senza entrare nel merito dell’accaduto; non era poi così importante sapere come si trovava in famiglia, se aveva dei problemi che non riusciva ad affrontare, se rischiava di perdere il lavoro o se non aveva i soldi per pagare l’affitto. Stava male e basta ! Un’aspirina per curare l’influenza, l’antibiotico per casi febbrili persistenti e così via in una infinità di scatolette colorate ben disposte in un cassetto. I farmaci così assunti potevano addirittura danneggiare parti ancora sane pur creando uno stato di tranquillità apparente nel malato il quale talvolta non solo non guariva, ma il suo stato clinico ,passando da un sintomo all’altro, peggiorava.

Qualche medico particolarmente innovativo pensò che una soluzione diversa doveva pur esistere ma come spesso accade, la paura di affrontare nuovi sentieri rimaneva grande. La medicina orientale invece già seguiva una strada diversa.

E piano, piano lo sforzo di pochi fece cambiare le cose: la corrente di pensiero chiamata New Age portò un’aria nuova anche in campo medico permettendo ai medici più attenti di affrontare la malattia in maniera olistica ovvero considerando non solo la sintomatologia presente, ma aprendo tante piccole finestre sul mondo interiore, malato molto prima del manifestarsi della malattia.

In questi ultimi anni, per un ristretto gruppo di medici, è diventato importante considerare il malato in una visione globale, da ascoltare nelle sue più intime problematiche, da accudire con una dedizione più amorevole, meno distaccata.

Questi nuovi medici si sono assunti il complesso compito di indagare, approfondire, capire il paziente aiutandolo soprattutto ad affrontare le proprie forze interiori e i dubbi avendo ora la certezza di poter prevedere ed anticipare la vera malattia. Malattia che nasce dalle nostre paure ad affrontare ostacoli, responsabilità, doveri; e non sapendo come avvertirci la nostra psiche crea il sintomo: tenta di farci capire cosa c’è che non va prima ancora di “bucare” il corpo fisico.

E’ in questo primo stadio che la problematica deve essere affrontata, altrimenti può esserci un aggravamento e quindi una cronicizzazione a livello fisico delle debolezze non affrontate.

E in molti casi può essere tardi....

Ma non solo di malattia si tratta: anche di incidenti che capitano improvvisamente, in apparenza senza senso, ma carichi di enorme significato per chi sa leggere con il proprio cuore e vuol capire il messaggio. Le metodologie che si usano sono già molte: cromoterapia, floriterapia, cristalloterapia, massaggi, training autogeno, yoga, reiki, aura-soma e altre in fase di applicazione e studio sui pazienti ancora un po’ increduli e non sempre pronti ad accettare il nuovo, il diverso.

 

Con questo articolo si vuole portare alla luce, attraverso la simbologia astrologica, quanto potrebbe essere fatto per evitare peggioramenti nella salute migliorando prima il nostro stato mentale nella convinzione di poter superare l’instaurarsi della malattia.

Addentriamoci nella giungla delle possibili malattie relative ad ogni segno zodiacale indicando, nel contempo, una strada da seguire che aiuti psicologicamente il soggetto a conoscersi meglio interiormente.

 

ARIETE

 

Il carattere battagliero ed estremamente attivo che ti caratterizza, mal ti fa sopportare la malattia: la vivi con rabbia, la combatti nei peggiori dei modi intestardendoti nel non curarla, rifiutando in maniera rigida l’obbligo che a volte può esservi, nel dover immobilizzare il tuo corpo.

Non ami le medicine e non accetti di curarti in altro modo: convivi stoicamente con il dolore senza coinvolgere troppo che ti sta accanto. Le problematiche interiori si snodano in situazioni di infiammazioni veloci sia nella manifestazione che nella risoluzione. Ma disconoscendo il sintomo negli anni, cronicizzi drasticamente la malattia. I punti deboli sono legati alla testa, punto focale di elaborazione del pensiero. E tu, come Ariete, nella tua testardaggine, batti sempre la testa, non capisci quando devi fermarti e sempre ci ricaschi: sei un impulsivo! Per non parlare delle resistenze a cedere nei confronti degli altri, causa di cefalee continue. A volte insorgono problemi oculari perché vuoi vedere le cose solo dal tuo punto di vista che ritieni essere unico ed incontrovertibile. Anche i fastidi alle orecchie hanno una causa simile: chi si ostina a non ascoltare la propria voce interiore, somatizza a livello del 7° chakra.

L’aiuto che si può dare ad elementi così energicamente in movimento è quello di consigliarti di fermarsi ogni tanto per tentare di incanalare meglio le tue energie che spesso vengono disperse; di cercare di affrontare gli altri con minore aggressività e maggior comprensione. I molti infortuni ai quali vieni sottoposto dovrebbero farti capire dove sbagli e quanto tiri la corda………!

Solo a questo punto, di estrema umiltà, potrai arrivare ad equilibrarti. Sono sconsigliati i colori legati al rosso perché eccitabili.

 

 

TORO

 

Tu possiedi un carattere tollerante, generalmente calmo e propenso ad accettare di condividere sensazioni e problematiche con gli altri. Raramente in agitazione vuoi fare tutto con estrema lentezza, possibilmente senza sottostare ad orari troppo rigidi percorrendo anche la strada più lunga, ma con minor difficoltà. Molto attento nella cura del proprio corpo convivi con dedizione con la malattia, la segui con attenzione, la studi anche se la usi, a volte, come scudo contro l’ agitazione e le richieste altrui: in effetti l’opportunismo ti serve per non farti coinvolgere troppo……….

Il tuo sistema nervoso è stabile, ma vai soggetto a drastici nonché bruschi scompensi solo quando ti senti attaccato: ed allora reagisci male, non vedi più niente, fai proprio il toro della situazione e, a testa bassa, attacchi tutto e tutti. Un punto debole è la gola, che si infiamma quando il mentale è sottoposto ad un eccessivo sforzo di comprensione e, nel tentativo di chiarire le idee ad altre persone, ostacola la tua creatività, non ti permette di comunicare come dovresti. Le tue energie sono bloccate a livello del 5° chakra.

Anche le disfunzioni a livello tiroideo fanno pensare ad inibizioni della dialettica. Inoltre poiché Venere presiede il segno si possono avere disturbi della pelle, maschera che evidenzia una timidezza innata.

Hai spesso timore di metterti in mostra e crei degli schermi. Che cosa vuoi reprimere?

La tua cocciutaggine può farti avere dei messaggi tramite disturbi alla vista o all’udito (frase classica: “Proprio non vuoi sentire?!”) Devi imparare ad essere più elastico e ad ascoltare con maggior umiltà i consigli delle persone amiche; mettere da parte l’indolenza ed essere così più equilibrato nell’azione.

 

 

GEMELLI

 

Come paziente sei un soggetto particolarmente estroverso, simpatico, dinamico che rifiuta ogni genere di malattia perché non ha tempo per curarsi e guarire. Vivi il quotidiano con entusiasmo, figurati se una influenza può fermarlo!! La tua innata distrazione può diventare un problema perché continuando a trascurare il tuo fisico, minimizzando i disturbi e soprattutto non fermandoti ad ascoltare i messaggi interiori, rischi di esaurire le pile interne e così cronicizzare le patologie: ciò che viene evitato ritorna, negli anni, più tenace. Difficilmente ti isoli a costo di prendere tante medicine, intossicandoti a tal punto da ricevere prontamente un segnale da parte del sistema difensivo. Emergono così varie allergie soprattutto legate all’apparato respiratorio. Infatti è questo uno dei tuoi punti deboli: le infiammazioni si insinuano all’interno dei bronchi e dei polmoni provocando una serie di affezioni che, se non curate bene e in tempo, possono comportare gravi problematiche.

L’allergia, ad esempio, può ricordarti la tua insofferenza per i legami troppo stretti….

Le bronchiti invece evidenziano una grande quantità di informazioni che non si è in grado di espellere da soli per paura o per incertezza e che con la tosse vengono portate all’esterno. “Che cosa non vuoi dare?!”. Il tuo fisico soffre anche di disturbi alle articolazioni soprattutto a carico delle braccia.

In questo caso gli incidenti ad esse relativi fanno pensare ad una necessità di controllare con maggiore pazienza i rapporti e i contatti , a volte troppo frettolosi e superficiali, con gli altri.

Adesso con il braccio rotto, devi fermarti per forza e rallentare i tuoi ritmi! In sintesi, devi imparare a vivere la realtà con i tempi tuoi, evitando di imporre a se stesso e agli altri, forzature continue che non farebbero altro che far saltare fasi importanti della tua vita.

Il chakra più colpito è il 4° legato alla zona intorno al cuore.

 

 

CANCRO

 

Con questo segno si apre la triade dei segni d’Acqua: morbidi, vulnerabili, influenzabili e per questo particolarmente attenti al loro sistema interno. Di regola sei un paziente che mal sopporta il tuo stato clinico più che altro perché hai una grande paura del dolore fisico e della malattia quindi sei disposto ad accettare qualsiasi soluzione che possa lenire le tue ferite. Anche se potrebbe voler dire solo “ascoltarsi”………. E il cancerino in genere ascolta, vuol capire, ma vuol poter tornare indietro in qualunque momento.   Non hai molto coraggio e, nei casi di estrema testardaggine, potresti persino rifiutare di vedere l’ostacolo. La cosa migliore è l’assiduità nel consolarti, l’amore e il sacrificio nell’accudirti .   Non sempre sei capace di far emergere i tuoi problemi interiori e allora il primo messaggio che ti arriva dal fisico è il blocco nell’assimilazione del cibo: quindi grandi bruciori di stomaco e “digestioni” lente e complesse.

Non vuoi proprio “digerire” quella data situazione, ma non trovi il modo per esprimere il tuo disappunto. Ed anche a livello cutaneo metti una maschera per non affrontare le tue responsabilità.

Nei soggetti femminili possono comparire disturbi ovarici segnalanti un forte bisogno di richiudersi all’interno di una protezione. Inoltre questa incertezza caratteriale, questa debolezza costituzionale causate da una eccessiva mutevolezza può provocare una serie di segnali centrati sulla assunzione degli zuccheri, quindi dall’obesità al diabete.(Nessuno mi vuol bene…) Devi imparare ad essere una persona più serena, più tranquilla; devi riuscire ad affrontare il quotidiano senza quel continuo sottofondo di stress, di ansia per il futuro, pieno di diffidenza verso gli altri.

L’energia è sovente bloccata a livello del chakra 3°, volontà e potere personale.

 

 

LEONE

 

Il carattere fiero e grandioso fa di questo elemento un piacevole cocktail di bellezza, generosità e grande disponibilità nei confronti degli altri.

Accentratore di natura, sai farti benvolere perché usi tattiche sottili per migliorare i rapporti di convivenza interferendo solo quando non vieni considerato come, secondo te, dovresti. E’ per questo motivo sei un paziente a volte un po’ difficile da sopportare anche se usi la malattia come un modo per sentirti amato e sempre al centro dei dialoghi altrui; le tue patologie sono considerate rare: toccano solo a te e perciò devi essere più degli altri considerato. E a volte è proprio così perché a forza di sentirti unico nel tuo genere, crei l’unicità a tua misura! Il punto debole primario è l’apparato cardio-circolatorio che con la sua vocina pare voglia avvisarti di essere più umile, di vivere il quotidiano con saggezza, più con il “cuore” senza aspettarti niente in cambio. Infatti troviamo in diversi Leoni una tendenza ad essere sì molto disponibili ad aiutare il prossimo ma con un velato desiderio di essere ricambiati per la loro “magnanimità”! Sarà necessario riequilibrare i sentimenti e non vivere solo per te stesso, altrimenti ci saranno troppi messaggi da interpretare………! E’ importante riallineare l’energia che transita attraverso il 4° chakra, cuore e fonte primaria d’esistenza. Puoi accusare anche ernie e disturbi alla schiena che hanno a che fare con il sostegno del corpo e che rivelano un un peso eccessivo che devi sopportare. E tu ha proprio questa tendenza, di accentrare tutto sulla tua persona e questo “accumulo”, a lungo andare, può costringerti ad un immobilismo insopportabile. Menzionate per ultime, ma non meno importanti, rimangono le malattie legate alla vista e si può proprio dire che qualche Leone è un pò miope……….  

 

 

VERGINE

 

Entriamo con questo segno nel mondo della mente. Nei pensieri costruiti di un soggetto ponderato, introverso ,lento nelle elaborazioni, profondo nei risultati. Sei un paziente che tende a vivere costantemente in allerta, ascoltando ogni piccolo sintomo, per prevenire patologie più grandi, seguendo passo, passo il tuo equilibrio psico-fisico. Ma tanta accuratezza di particolari può portarti fuori dal sentiero facendoti perdere di vista le cose magari più importanti, impedendoti di ascoltare i messaggi del dolore interiore. Tanta razionalità a volte può stendere un velo scuro sulle cose più ovvie da non trascurare.

Comunque non vivi il quotidiano con serenità: emergono costantemente le tue paure, i tuoi sconforti, l’enorme bisogno d’amore che non riesce a colmare a causa delle chiusure e diffidenze nei confronti degli altri.   E la malattia si insinua lentamente lanciando lontani messaggi per poi piombare all’improvviso in maniera violenta su un paziente esterrefatto, sbigottito dall’aver trascurato quei sintomi che pareva inutile ascoltare perché facevano perdere tempo e lo avrebbero costretto a fermarsi. Da qui un immediato squilibrio si innesca a livello intestinale. Tutto si blocca, non fornisce più l’energia. Anche l’intestino analizza troppo il cibo! Cosa vuol trattenere il tuo spirito? Bisogna cercare di capirlo bene e presto, lasciar scorrere liberamente i dubbi , accettare la condivisione con gli altri, non bloccare le cose. Quando si dice: ”ti divori il fegato per la rabbia”, vuol proprio dire che le tue ire sono interiori, attaccano il fegato e non hai la forza di portare fuori il dolore.

Troppe malattie psicosomatiche vai creando………!   Devi pensare in positivo e lavorare sul 5° chakra che ti faciliti il dialogo con le persone vicine.

 

 

BILANCIA

 

Questo segno evidenzia pienamente il concetto di equilibrio, anche nella sua simbologia. Sei un elemento piacevole, estroverso, alla ricerca di giustizia e verità, grande esteta abituato a vivere nel bello e crearlo: perciò, dove sono i problemi? In un eccesso di esteriorità e in una prova a vivere il quotidiano da soli: il paziente va in crisi quando sopraggiunge la malattia; entra in depressione, le ansie lo divorano e si sente in balia del destino con lui così duro e severo.  La paura, l’incertezza su ciò che può essere giusto fare sono i tuoi nemici: attaccandoti al telefono chiami parenti e amici con il relativo bagaglio di consigli spassionati che segui senza freno, intossicandoti di elementi inutili e, spesso, di farmaci dannosi.

E il primo messaggio che ti arriva proviene direttamente dai tuoi reni affaticati da troppo lavoro, da troppe parole, da troppa gente. L’aggressività che non riesce ad essere adeguatamente incanalata si blocca a questo livello e la sofferenza è maggiore perché ingabbi in maniera confusionaria tutte le soluzioni fino a non trovare più quella giusta. La tendenza alla formazione di calcoli renali assume il significato di blocco, di inibizioni nel non lasciarsi andare realmente non solo esteriormente: qualcosa si calcifica, si indurisce e i messaggi si ascoltano troppo tardi , quando il dolore diventa insopportabile. Ti devi abituare ad analizzare le problematiche anche da solo senza avere sempre una balia accanto che sostituisca la tua incapacità a prenderti tutte le responsabilità: ed è per questo che potrebbero esserci anche problemi psicologici legati al rapporto con il partner. Lavora sul 4° chakra per imparare ad amare in maniera incondizionata.

 

 

SCORPIONE

 

Il soggetto in esame viene spesso caratterizzato da due aggettivi: chiusura ed eccesso.

Chiusura perché è un segno introverso, profondamente in conflitto con se stesso perché esigente e bisognoso di conoscere le cose in maniera totale e mai superficialmente; eccesso perché vive a toni drammatici, con passione ed energia, bruciando tutta la sua potenza vitale e rinascendo più forte di prima. E’ facile intuire come tu sia un paziente sempre infiammato: ardi di desiderio per la vita e ricevi quindi una molteplicità di discordanti messaggi; tutti da interpretare con estrema perizia e soprattutto subito, senza attendere la cronicizzazione e quindi la violenta manifestazione futura dell’ evento trascurato. Prima fra tutte la problematica legata all’apparato genitale e quindi riproduttivo nonché alle frequenti crisi in ambito sessuale quando un eccesso di desiderio può inibire il partner e conseguentemente rendere estremamente conflittuale il vissuto di coppia. I messaggi evidenziano una paura nel lasciarsi andare, nell’essere più remissivi, quindi nello sbloccare il flusso di energia per aprirsi all’amore con minor pessimismo. I frequenti casi di frigidità o di impotenza sono strettamente legati alla rigidità nel considerare il partner e ad una propria esigenza di volere la perfezione nel rapporto. Per voi non ci sono mezze misure nel dare e nel ricevere: ed è questa totalità che provoca tutti i disturbi. Perché vuoi trattenere, possedere cose e persone? Il primo esercizio potrà essere quello di allentare le tensioni lasciando andare prima gli oggetti e poi gli affetti, lentamente, ma valutando veramente l’importanza di un tale gesto.

Devi lavorare sull’energia in transito attraverso il 2° chakra, legato al senso del possesso e alla sessualità perché ci sia maggior equilibrio.

 

SAGITTARIO

 

La personalità del nativo sotto esame è una delle più estroverse e accattivanti di tutto lo zodiaco.

Ti apri al mondo con una grossa carica di ottimismo e cerchi di infondere energia positiva a tutte le persone che ti circondano. Disponibile e sempre in attività puoi peccare di ingenuità e di superficialità perché vuoi fare troppe cose insieme e credi fermamente in tutto ciò che ti viene detto.

Diventi pertanto un paziente scrupoloso nel seguire i consigli, ma poco sedentario e tranquillo preferendo spesso volte sorvolare sui sintomi certo della non gravità della situazione: ed è qui che diventi un irrequieto e poco scrupoloso delle tue condizioni fisiche. I principali messaggi, da te appena considerati, provengono inizialmente dal fegato come organo deputato ad un’azione disintossicante che, avendo accumulato negli anni ciò che hai sempre cercato di evitare, arriva ad un accumulo di scorie assai dannose per l’organismo. La rabbia non estrinsecata correttamente, sovente bloccata da un perbenismo infantile, si scatena sempre a questo livello. Le conseguenti coliche biliari possono proprio essere delle manifestazioni di un accumulo energetico creato dai tuoi pensieri più intimi per non vedere la realtà, per ammorbidirla.

Un altro messaggio ti proviene dall’apparato locomotore, dalle gambe che sovente non fanno più il loro dovere e si bloccano; spesso vengono fermate anche da piccoli incidenti ovviamente non interpretati. In questo caso il fisico si è rifiutato di andare avanti e basta! Devi assolutamente capire la necessità di fermarti ogni tanto a riflettere su ciò che non vuoi psicologicamente afferrare e portare con te, alla mancanza di responsabilità traslata su un carico di oneri che si buttano via o si trasportano male squilibrando il fisico. L’energia squilibrata è legata al 1° chakra, alle nostre radici.

 

 

CAPRICORNO

 

L’intensa personalità che ti contraddistingue porta con sè anche un carico di pesantezza e rigidità nel vivere il quotidiano. Dominato da Saturno, concentri tutte le tue energie verso obiettivi mirati e concreti anche se a lunga scadenza. Non hai atteggiamenti superficiali, prendi tutto molto seriamente e non ammetti passi falsi, incertezze, stupidaggini. Di te ci si può fidare quasi ad occhi chiusi, ma ci si può anche annoiare vista la tua vita così standardizzata e ben organizzata. Come malato preferisce star solo con il tuo dolore, capire il perché di questo momento difficile, diffidando di amici e di medici. Tendi a curarti da solo e puoi accettare la medicina alternativa solo quando puoi documentarti a dovere. Tutta questa forma di severità e di distacco dagli altri ti portano a somatizzare una grande quantità di problematiche tutte a livello osseo e articolare. Si parla quindi di fratture agli arti, per doverti fermare ad accettare con elasticità la realtà, oppure di avanzare nel mondo con maggior ottimismo invece di gravarti di tanti carichi esistenziali solo per non volerli condividere.

La chiusura , presente anche a livello di comunicazione verbale nei confronti di amici, parenti, partner, fa esplodere continui messaggi di cronicizzazione di patologie, nonché fa affiorare spiacevoli disturbi della pelle che intervengono quando psicologicamente non riesci a creare un dialogo sereno. Sono le maschere di dolore che allontanano la curiosità e l’invadenza della gente.

Sei un paziente resistente ai cambiamenti, che dovresti analizzarti, entrare nel profondo del tuo Io per ammorbidire certi tratti caratteriali.

Lavora sull’energia in transito attraverso il 6° chakra per vivere la vita in maniera meno razionale e più intuitiva.

 

ACQUARIO

 

Il nativo di questo segno invernale possiede un carattere estroverso, socievole e disponibile quando si tratta di aiutare le persone amiche. Per un certo verso si può parlare di personalità multiforme, innovativa, policromatica, immersa in un quotidiano stimolante e accattivante che non deve però tarparti le ali. L’egoismo e l’ improvvisa chiusura che subito appaiono sono segni di una forte sete di libertà, sopra tutto e tutti, senza controllo, un indipendente che sfugge davanti a responsabilità e stati di immobilismo.

Ed è quindi evidente pensare che tu sia un paziente difficile da gestire, incapace di fermarsi a riposare, non curante delle malattie, sordo ai messaggi dell’anima perché troppo preso dalla vita. Sembra quindi quasi naturale attribuirti tutte le patologie legate al sistema circolatorio, a tutto ciò che scorre troppo liberamente e che a volte deve per forza trovare un porto per far rinforzare il fisico in panne.

Quindi l’insorgere di problematiche di arteriosclerosi sono solo manifestazioni di una latente tensione interna dovute all’eccessiva scioltezza esteriore e una superficialità nel portare avanti troppe cose. Ci deve essere un limite, un autocontrollo nel vivere il quotidiano, non può essere lasciato a briglie sciolte. Anche quando si corre troppo le caviglie fanno male quasi volessero avvertire di voler qualche volta fermarti a riflettere. E’ proprio questo stato di meditazione che ti manca e con il quale devi venire in contatto. Imparando a lavorare con l’energia che circolare nel 1° chakra riuscirai a creare le tue radici e ad entrare così più in contatto con la tua parte razionale.

 

 

PESCI

 

L’acqua cheta che pare contraddistinguerti nasconde un animo sensibile in perenne agitazione, tormentato dalla incertezze e dalle paure, diffidente all’impatto con le persone per poi essere troppo sfruttato dalle stesse a causa della tua bontà. Sei un soggetto dall’energia vibrante, estremamente plastico e attento alle piccole variazioni del flusso della vita interno a te. Per questa natura così fragile sei un paziente un pò instabile, incerto sulle cose da seguire, sulle persone da contattare, estremamente pauroso delle malattie e creatore delle stesse a livello immaginario per sentirti così più amato, il più lontano possibile dalle responsabilità incombenti nel quotidiano.

Le patologie più comuni sono senza meno quelle legate al sistema nervoso, con presenza di tic, balbuzie, depressioni, abuso di alcool, fumo, gioco tutto legato alla necessità di rasserenare un animo così conflittuale, che riesca a vincere quella timidezza di fondo senza mettere maschere per isolarsi.

E perché no, full immersion in Internet per salvaguardarsi da attacchi esterni nascondendosi dietro un ignoto nickname ?

Tu soffri di malattie a carattere psicosomatico per vincere le quali bisogna o farsi aiutare da qualche psicologo oppure tirar fuori tanta di quella grinta da vincere ogni lato oscuro. Quando poi ti senti spossato e non vuoi più andare avanti oppure sbagli direzione nella tua evoluzione, avverti delle problematiche a livello degli arti inferiori come se questi si rifiutassero di continuare a far camminare un soggetto che non vuole leggersi dentro e migliorare il suo stato psico-fisico.

L’equilibrio lo devi trovare attraverso una ricerca interiore, meditando sui chakra inferiori.

 

You have no rights to post comments